Dolomais lo snack sano e leggero con ingredienti delle Dolomiti

Ingredienti:

  • 500 gr di fagioli secchi di Lamon
  • 100 gr di tagliatelle o pappardelle all’uovo
  • 250 gr di Pancetta affumicata di Norcia
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 3 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 3 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 1/4 di bicchiere di vino bianco
  • olio EVO
  • brodo vegetale o di carne q.b.
  • Dolomais
  • pepe q.b.
  • sale q.b.

Minestra di Fagioli di Lamon IGP e Dolomais

Pasta e fagioli è un classico primo piatto povero, tipico del periodo autunnale e della tradizione contadina di montagne. Una portata sostanziosa, ottima da gustare nelle fredde giornate invernali. La nostra amica e blogger Denise ci ha inviato questa ricetta tratta dal suo blog Delizie e Sapori di Denise.

Il suo minestrone è fatto utilizzando solo ingredienti locali, per valorizzare la cultura bellunese e le materie prime del territorio, in particolare il fagiolo di Lamon IGP e le Dolomais: due eccellenze del Bellunese. Il fagiolo di Lamon viene prodotto con metodi ecologici, la zona di produzione è limitata all’altopiano di Lamon e Sovramonte, in provincia di Belluno, dove la concimazione avviene in modo naturale su terreni condotti da piccole aziende familiari, da sempre dedite alla coltivazione del fagiolo. A guarnizione Denise ha utilizzato le Dolomais, realizzate con soli tre ingredienti: sale, farina integrale di Mais Sponcio (una varietà tipica e tradizionale del bellunese) e acqua delle Dolomiti.

Procedimento:

  1. Mettete in ammollo i fagioli per 12 ore. Al termine scolateli e fateli cuocere per 40 minuti in abbondante acqua salata poi Scolateli e metteteli da parte.
  2. Tagliate la cipolla finemente e sbucciate l’aglio e fateli rosolare in una casseruola capiente con abbondante olio extra vergine di oliva.
  3. Tagliate a cubetti la pancetta scartando la cotica e fatela rosolare sino a che non diventa bella croccante, sfumando con del vino bianco.
  4. Togliete l’aglio e unite la passata di pomodoro e il prezzemolo.
  5. Dividete a metà i fagioli. Metà riduceteli in purea con l’aiuto di un mixer e inseriteli nella casseruola con un po’ di brodo. Metà invece teneteli da parte.
  6. A questo punto unite la cotica della pancetta, che renderà il tutto più saporito e fate cuocere per 30-40 minuti a fiamma bassa aggiungendo se necessario ancora brodo per evitare che si ritiri troppo.
  7. Dieci minuti prima di cuocere la pasta unite anche i fagioli interi. Pepate e salate a piacere.
  8. A parte in abbondante acqua salata cuocete la pasta all’uovo che avrete spezzettato. Scolate la pasta e unitela al sugo di fagioli, fatela insaporire per qualche minuto e spegnete la fiamma.
  9. Servite bollente in una cocotte di terracotta completando con un filo d’olio e le sfoglie Dolomais a piacere per poi condirla a tavola con pecorino o parmigiano a piacere.