Zigher in Croste di Dolomais

Ingredienti:

  • Dolomais
  • Zigher (o in sostituzione del formaggio spalmabile alle erbe tipo Philadelphia)
  • Bastoncini di liquirizia naturale per la decorazione (picciolo).

Zigher in crosta di Dolomais

Oggi ti proponiamo una ricetta stuzzicante per un antipasto davvero originale. Lo Zigher è un formaggio a coagulazione lattica molto raro che viene prodotto solo in alcuni caseifici del Comelico e Livinallongo: località incastonate in mezzo alle montagne nella parte nord della provincia di Belluno.

Un tempo lo Zigher veniva fatto con i residui delle coagulazioni del latticello e di altri alimenti presenti nel caseificio. Oggi è una coagulazione lattica che, impastata con erba cipollina, sale e pepe, crea un
formaggio leggero e dal sapore piccante.

In sostituzione a questo raro formaggio, si può acquistare del formaggio spalmabile (ad esempio il Philadelphia), preferibilmente alle erbe.

Procedimento

  1. Sbriciolare finemente con le mani o con un mortaio e pestello le Dolomais fino ad ottenerene una polvere non troppo fine. Per dare un riferimento i granelli devono essere grandi più o meno come il sale grosso da cucina.
  2. Il formaggio Zigher viene già venduto a forma di pera. Se utilizziamo invece del formaggio spalmabile, dopo aver inumidito le mani con acqua fredda sarà necessario modellarlo a forma di pera o (più facile) formare delle palline leggermente incavate nella parte superiore per conferire la forma di una mela creando così le vostre porzioni.
  3. Molto delicatamente passate le porzioni che avete preparato nella polvere di Dolomais in modo che tutta la superficie ne venga ricoperta in modo uniforme.
  4. Come ultimo tocco potete spezzettare con le mani una Dolomais per farla assomigliare ad una foglia e guarnire la vostra creazione. Per il picciolo potete invece utilizzare un rametto sottile di liquirizia.

Un piatto che mancherà di stupire i vostri ospiti e commensali sia per l’aspetto che per il contrasto di sapori e le diverse consistenze che si possono apprezzare all’assaggio.